pa4sp.org

Capacità giuridica e capacità di agire. L'amministrazione di sostegno come strumento a tutela degli incapaci - Francesco Bandieramonte

DATA DI RILASCIO 25/02/2011
DIMENSIONE DEL FILE 9,38
ISBN 9788865951279
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Francesco Bandieramonte
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Vuoi leggere il libro? Capacità giuridica e capacità di agire. L'amministrazione di sostegno come strumento a tutela degli incapaci in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Francesco Bandieramonte. Leggere Capacità giuridica e capacità di agire. L'amministrazione di sostegno come strumento a tutela degli incapaci Online è così facile ora!

Il miglior libro Capacità giuridica e capacità di agire. L'amministrazione di sostegno come strumento a tutela degli incapaci pdf che troverai qui

...- ISBN: 9788865951279 Nell'amministrazione di sostegno il giudice tutelare, mediante la nomina dell'amministratore, può imporre al beneficiario le limitazioni concernenti la capacità di testare o di fare donazioni ... La capacità di agire - dirittoprivatoinrete.it ... . L'amministrazione di sostegno può essere chiesta dallo stesso interessato, anche se minore, interdetto o inabilitato, e da coloro che possono chiedere l'interdizione o l'inabilitazione secondo l'art.417 c.c. Oltre queste persone, l'art. 406 c.c. prevede che la richiesta possa essere avanzata anche dai responsabili dei servizi sanitari e sociali direttamente impegnati nella cura e assistenza ... Scopri Capacit ... Capacità giuridica e capacità di agire. L'amministrazione ... ... .417 c.c. Oltre queste persone, l'art. 406 c.c. prevede che la richiesta possa essere avanzata anche dai responsabili dei servizi sanitari e sociali direttamente impegnati nella cura e assistenza ... Scopri Capacità giuridica e capacità di agire. L'amministrazione di sostegno come strumento a tutela degli incapaci di Francesco Bandieramonte: spedizione gratuita per i clienti Prime e per ordini a partire da 29€ spediti da Amazon. L'amministrazione di sostegno rispetto agli strumenti dell'interdizione e dell'inabilitazione costituisce un'importante novità: "l'amministrazione di sostegno costituisce un istituto profondamente diverso dall'interdizione e dall'inabilitazione. Esso intende valorizzare e promuovere l'autonomia residua della persona e non emarginare o escludere. La capacità di agire nel diritto romano. I Romani accordavano la capacità d'agire, nel diritto privato, alle persone fisiche, indipendentemente dal possesso o meno della capacità giuridica.Adunque, anche lo schiavo poteva compiere atti giuridici, la cui validità soggiaceva alla condizione che tali atti non procurassero nocumento al patrimonio del soggetto cui sottostava. Secondo la Suprema Corte, l'amministrazione di sostegno avrebbe la finalità di offrire a chi si trovi nella impossibilità, anche parziale o temporanea, di provvedere ai propri interessi, uno strumento di assistenza che ne sacrifichi nella minor misura possibile la capacità di agire, distinguendosi, con tale specifica funzione, dagli altri istituti a tutela degli incapaci, quali l ... L'amministrazione di sostegno, in particolare, è stata introdotta con legge n. 6 del 2004 che, nel modificare contestualmente gli istituti della interdizione e della inabilitazione, ha predisposto una disciplina improntata più alla tutela della libertà individuale dell'incapace che alla tutela dei suoi interessi. L'amministrazione ...