pa4sp.org

Controtransfert e regressione - L. Bryce Boyer

DATA DI RILASCIO 01/01/2002
DIMENSIONE DEL FILE 7,23
ISBN 9788834014004
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE L. Bryce Boyer
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Vuoi leggere il libro? Controtransfert e regressione in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore L. Bryce Boyer. Leggere Controtransfert e regressione Online è così facile ora!

Puoi scaricare il libro Controtransfert e regressione in formato pdf epub previa registrazione gratuita

Spirito creativo e in parte autodidatta, Boyer è diventato una leggenda già nel corso della sua vita. E stato uno dei pochi analisti che hanno avuto il coraggio di sperimentare il trattamento psicoanalitico della schizofrenia, della psicosi maniaco-depressiva e di altri disturbi mentali primitivi, un tempo definiti 'nevrosi narcisistiche' e considerati, con l'avallo dello stesso Freud, non trattabili con il metodo psicoanalitico. Particolarmente degno di nota è il suo lavoro sul controtransfert. Boyer ha sempre criticato chi si limitava a sottolinearne gli aspetti di resistenza ed era convinto che tra transfert e controtransfert esistesse un'assoluta interdipendenza. Oggi tutti sappiamo cosa ci sia dietro la resistenza ad accettare formalmente il valore clinicamente positivo del controtransfert. Gli analisti perdono la barriera protettiva della neutralità e, di conseguenza, il loro senso di sicurezza rispetto all'intimità intersoggettiva e al coinvolgimento emotivo. Un altro aspetto di Boyer è degno di nota: la sua attività antropologica a carattere psicoanalitico, svolta insieme alla moglie Ruth tra le tribù Apache. Boyer ha studiato alcuni di questi nativi americani con il test di Rorschach sottoponendone altri a psicoterapia psicoanalitica. Il suo lavoro antropologico è perfettamente in linea con la sua tecnica psicoanalitica.

...uilibrio necessario alla gestione del rapporto terapeuta-paziente ... Controtransfert: cosa succede nella mente del terapeuta ... ... . Altro momento importante, e dal quale non si può prescindere per il buon esito della terapia, è lo scambio energetico, o meglio, lo scambio d'amore tra i due soggetti di questa relazione. 2) Regressione temporale, che si riferisce a un ritorno del soggetto a fasi superate nello sviluppo libidico. 3) Regressione formale, quando primitivi modi di espressione e raffigurazione ... Questa stessa idea di Ferenczi verrà ripresa, alcuni anni pi ... Controtransfert e regressione | Boyer L. Bryce e Doty L. L ... ... ... Questa stessa idea di Ferenczi verrà ripresa, alcuni anni più tardi, da Ra­cker nel suo lavoro del 1968 Transfert e Controtransfert, in cui si riferisce alle conseguenze della controresistenza dell'analista, diretta - secondo l'autore - a evitare la regressione del paziente e a convertire l'analisi in un pro­cesso monotono, carico di interpretazioni reiterate incapaci di produrre ... Il controtransfert ha un lato oscuro che può portare il terapeuta a sperimentare emozioni davvero poco piacevoli e scombussolanti, ... Regressione preferita: quando il terapeuta, sotto stress, ha l'abitudine di mettere in atto una sua preferita regressione. 10) ... Thompson (1964) parla di controtransfert razionali e irrazionali per indicare quello che accade nel terapeuta e quello che invece accade come riflesso dell'attivazione del paziente. La terapia metacognitiva interpersonale (Dimaggio et al., 2013) spiega sotto una veste più fresca e moderna la questione: Scopri le ultime uscite e tutti gli altri libri scritti da L L Doty. controtransfert. Sebbene Freud, successivamente al fallimento della relazione terapeutica con Dora, si sia accorto della presenza di un fenomeno di traslazione anche da parte dell'analista, ha preferito non sviscerare completamente gli aspetti più controversi del controtransfert. ransfert e controtransfert hanno quindi una base attuale, di realtà, connessa con l'incontro/scontro tra alterità in una situazione di potere slivellata. Questa base di realtà non può essere negata, o occultata, senza rischio patogeno per il paziente e senza produrre un arresto del processo terapeutico e della ricerca che lo sottende. Setting, transfert, controtransfert Commento a Ritualità e spontaneità nel processo psicoanalitico di Irwin Z. Hoffman SOMMARIO Il contenuto di questo lavoro è un commento al cap. 9 del libro di Irwin Z. Hoffman Ritual and spontaneity in the psychoanalytic process: a dialectical-constructivist view. Le idee di Hoffman vengono Transfert e controtransfert - Il transfert in Freud - Il terapeuta ideale - La teoria patologica. Transfert e controtransfert. Il transfert, la instaurazione del transfert tra terapeuta e paziente, nella relazione terapeutica è fondamentale, nel senso che pone le fondamenta della cura e della guarigione. avventurarsi nell'esplorazione dell'uso del controtransfert e della regressione terapeutica, lo abbiano fatto non senza timore e conflitti. Solo ora la riscoperta di Ferenczi può essere vissuta come un'esperienza liberatoria e si prova, leggendo i Il controtransfert diretto è legato alla relazione con il paziente, quello indiretto a persone altre dal paziente, ad esempio il supervisore. I pensieri di controtransfert sono fantasie che il terapeuta si scopre a fare senza un collegamento razionale con il paziente e il materiale da lui portato....